HOME PAGE

 

 

ASSISTENZA LEGALE
CONSULENZA LEGALE ONLINE
APPUNTAMENTI
DOMICILIAZIONI
DOMANDE E RISPOSTE
ALTRE RISORSE

STUDIO LEGALE
AVVOCATI
PARLANO DI NOI
MAPPA DEL SITO
CERCA
LINKS


DOMANDE E RISPOSTE / CONDOMINIO
Con quali maggioranze delibera l'assemblea?

Sono valide le deliberazioni assembleari approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metÓ del valore dell'edificio.

Se l'assemblea non pu˛ deliberare per mancanza di numero, l'assemblea in seconda convocazione (il caso che si verifica pi¨ frequentemente) delibera in un giorno successivo a quello della prima e, in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima. La deliberazione Ŕ valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio.

Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell'amministratore medesimo, nonché le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell'edificio o riparazioni straordinarie di notevole entitÓ devono essere sempre prese con la maggioranza stabilita dal secondo comma.

Le deliberazioni che hanno per oggetto le innovazioni dirette al miglioramento o all'uso pi¨ comodo o al maggior rendimento delle cose comuni (art. 1120 c.c.) devono essere sempre approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza dei partecipanti al condominio e i due terzi del valore dell'edificio.

Le deliberazioni prese dall'assemblea, rispettose delle norme sulla costituzione e sulla deliberazione, sono obbligatorie per tutti i condomini.

Di seguito sono riassunte in tabella le maggioranze richieste relativamente alle delibere pi¨ frequenti.

ARGOMENTO CONDOMINI MILLESIMI
(tra parentesi Ŕ indicata la maggioranza necessaria in seconda convocazione)
Amministratore: compenso1/3 condomini (idem)334 (idem)
Amministratore: nomina, riconferma e revocamaggioranza intervenuti
(magg. int. e 1/3 cond.)
500 (idem)
Ascensore: superamento delle barriere architettoniche (L. n. 13/89)maggioranza intervenuti
(1/3 condomini)
500 (334)
Costituzione di diritti realiunanimitÓ (idem)1000 (idem)
Deliberazioni che non richiedono maggioranze espressamente previste dalla leggemaggioranza intervenuti
(1/3 condomini)
500 (334)
Impianto di riscaldamento: rinuncia al serviziounanimitÓ (idem)1000 (idem)
Impianto di riscaldamento: trasformazione per contenimento energetico
(L. n. 10/91)
maggioranza intervenuti
(idem)
501 (idem)
Innovazioni: gravose o voluttuarieunanimitÓ (idem)1000 (idem)
Innovazioni: pregiudizio alla stabilitÓ e alla sicurezza; alterazione del decoro architettonico; inservibilitÓ all'uso o al godimento di parti comuniunanimitÓ (idem) 1000 (idem)
Innovazioni: uso pi¨ comodo, miglioramento o maggior rendimento delle cose comunimaggioranza condomini(idem)667 (idem)
Interventi di recupero relativi ad un unico immobile composto da pi¨ unitÓ immobiliari (L. n. 179/92)maggioranza intervenuti
(idem)
500 (idem)
Liti attive e passive su materie esorbitanti le attribuzioni dell'amministratoremaggioranza intervenuti
(magg. int. e 1/3 cond.)
500 (idem)
Locazioni ultranovennaliunanimitÓ (idem)1000 (idem)
Manutenzione ordinariamaggioranza intervenuti
(1/3 condomini)
500 (334)
Manutenzione straordinaria: riparazioni di notevole entitÓmaggioranza intervenuti
(magg. int. e 1/3 cond.)
500 (idem)
Parcheggi sotterranei o siti al piano terreno: realizzazione (L. n. 122/89)maggioranza intervenuti
(idem)
500 (idem)
Perimento inferiore a 3/4: ricostruzione edificiomaggioranza intervenuti
(magg. int. e 1/3 cond.)
500 (idem)
Perimento totale (superiore a 3/4): ricostruzione edificiounanimitÓ (idem)1000 (idem)
Portierato: soppressione, istituzione o modificazione del serviziomaggioranza condomini
(idem)
667 (idem)
Regolamento: approvazione e modifichemaggioranza intervenuti
(idem)
500 (idem)
Regolamento contrattuale: modifiche comportanti variazioni nei diritti soggettivi sulle cose comuni o sul potere di disporre dei condomini sulle proprietÓ esclusiveunanimitÓ (idem)1000 (idem)
Rendiconto annualemaggioranza intervenuti
(1/3 condomini)
500 (334)
Residui attivi: impiegomaggioranza intervenuti
(1/3 condomini)
500 (334)
Scioglimento: divisione in parti con caratteristiche di edifici autonomi (Att. c.c., art. 61)maggioranza intervenuti (idem)500 (idem)
Scioglimento: modifiche allo stato attuale dell'edificio per rendere possibile la divisione in parti autonome (Att. c.c., art. 62, c. 2)maggioranza condomini (idem)667 (idem)
Sopraelevazione: autorizzazione in caso di divietounanimitÓ (idem)1000 (idem)
Spese: ripartizionemaggioranza intervenuti
(1/3 condomini)
500 (334)
Tabelle millesimali: formazione o modificaunanimitÓ (idem)1000 (idem)
Vendita o cessione di beniunanimitÓ (idem)1000 (idem)

condominio_bk condominio_fw
AVVERTENZE:
I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato.
Per ottenere un parere legale in ordine alla questione giuridica che interessa Ŕ possibile richiedere una consulenza legale on-line oppure fissare un appuntamento con un avvocato del nostro studio legale presso la sede di Milano o di Roma.
Gli autori declinano ogni responsabilitÓ per errori od omissioni, nonchÚ per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute nel sito.